Rifiuti

Minimizzare l’impatto ambientale dell’attività siderurgica significa anche ottimizzare la gestione dei rifiuti. ILVA ha approvato specifiche procedure per il recupero e lo smaltimento degli scarti di lavorazione.

Per gestire la complessità del processo produttivo e minimizzare l’impatto ambientale dell’attività del Gruppo, specialmente quella dello stabilimento di Taranto - l’unico del Gruppo ad avere l’area a caldo - ILVA ha definito una precisa politica di gestione dei rifiuti.

La gestione dei rifiuti comprende il complesso delle operazioni di raccolta, trasporto, recupero e smaltimento dei rifiuti compreso anche il controllo di queste attività, nonché il monitoraggio delle discariche dopo la chiusura.

Per un’ottimizzazione delle prestazioni ambientali, ILVA ha definito specifiche procedure che stabiliscono le modalità di recupero e smaltimento dei rifiuti generati dal ciclo produttivo.

Il recupero dei rifiuti

Nell'ottica di una corretta gestione dei rifiuti tutte le attività sono volte a massimizzare i recuperi al fine di ridurre i quantitativi di rifiuti da avviare a smaltimento.

SOTTOPRODOTTI E RESIDUI: LO SFRUTTAMENTO DEI RIFIUTI

L’attenzione di ILVA verso l’ambiente si vede anche nel recupero di alcuni materiali di scarto che, dopo opportuni trattamenti, vengono reimmessi nel ciclo produttivo siderurgico o d’altro tipo. 

Tra i sottoprodotti – dunque i materiali che trovano impiego senza nessun trattamento in processi produttivi diversi da quello siderurgico – si segnalano:

  • la Loppa
  • l'Ossido di ferro
  • il Solfato di ammonio
  • il Catrame

Tra  residui – dunque prodotti e sostanze residue generate dai processi produttivi  e che presentano ancora elementi e sostanze di interesse siderurgico (esempio ferro e carbonio) – si contano:

  • i Fanghi
  • le Polveri
  • le Scaglie  

All’interno del documento sono indicati con precisione i materiali che possono essere inviati a recupero e si specificano le procedure da attuare a seconda che l’attività di recupero venga svolta all’interno o all’esterno dello stabilimento ILVA.

 

Lo smaltimento dei rifiuti

Le procedure operative di ILVA identificano come attività di smaltimento dei rifiuti ogni operazione finalizzata a sottrarre definitivamente una sostanza dal ciclo, un materiale o un oggetto dal circuito economico e/o di raccolta. 

All’interno del documento sono indicati con precisione i materiali che possono essere inviati allo smaltimento e si specificano le diverse procedure da attuare a seconda che i rifiuti siano da smaltire in impianti interni o esterni alle strutture del Gruppo.