Organismo di Vigilanza

Autonomia, indipendenza, continuità d’azione e professionalità: l’Organismo di Vigilanza è dotato di questi requisiti per vigilare sull’efficacia del Modello di Gestione e proporne l’aggiornamento.

L’Organismo di Vigilanza è incaricato di monitorare l’adeguatezza e il funzionamento del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo di ILVA.

La sua nomina, i compiti, le attività e il funzionamento dell’Odv, nonché la durata in carica dei suoi membri, sono disciplinati dal documento “Disciplina e compiti dell’Organismo di Vigilanza”.

 

Componenti dell’Organismo di Vigilanza 

L’Organismo di Vigilanza è composto da tre membri, nominati tra persone che possano garantire all’Organismo di Vigilanza – per assicurarsi un suo efficace funzionamento – i requisiti di:

  • autonomia e indipendenza;
  • professionalità
  • continuità d’azione
  • onorabilità. 

 Attualmente, l’Organismo di Vigilanza è composto da:

Organismo di Vigilanza

I compiti dell’Organismo di Vigilanza 

Nell’ambito della sua attività di monitoraggio del Modello di Gestione e Controllo di ILVA, l’Organismo di Vigilanza: 

  • verifica l'efficienza e l'efficacia, nonché l’effettiva attuazione del Modello;
  • promuove un processo formativo del personale sul Modello;
  • promuove l’aggiornamento del Modello;
  • valuta la sussistenza di eventuali violazioni del Modello e determina le eventuali iniziative da intraprendere;
  • cura la predisposizione e la corretta e tempestiva consegna delle relazioni, delle schede e delle altre informative da parte dei responsabili delle aree a rischio;
  • valuta le segnalazioni ricevute, ivi comprese quelle in forma anonima, e li comunica agli organi competenti;
  • predispone flussi informativi ad hoc nei confronti dell’Organo Amministrativo;
  • fornisce all’Organo Amministrativo una informativa semestrale.

SEGNALAZIONI ALL'ORGANISMO DI VIGILANZA

Per segnalazioni all'Organismo di Vigilanza si può utilizzare la casella di posta elettronica odv.ilva@gruppoilva.com.